SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 89,90€
  • ASSISTENZA CLIENTI:

blog

media

Hai mai sentito parlare dello slugging skincare, o lo hai sentito nominare ma non sai proprio cosa sia? Bene, hai aperto la pagina giusta, andremo subito a soddisfare la tua curiosità!

Lo slugging è l’ultimo trend in fatto di skincare, diventato virale grazie a tik tok.

Si tratta sostanzialmente di una consuetudine molto utilizzata soprattutto in Corea, che consiste nello stendere sul viso uno strato di vaselina pura dopo la skincare.

Lo slugging quindi prevede l’applicazione di un prodotto occlusivo che, a detta di qualcuno, aiuterebbe a mantenere l’idratazione costante poiché trattiene l’idratazione all’interno della pelle, impedendo all’acqua di evaporare.

Chi ha la pelle molto secca o soffre di dermatiti ed eczemi, sostiene che lo slugging è un trend,  che ha cambiato loro la vita, migliorando notevolmente l’aspetto dell’incarnato.

Gli esperti però mettono in guardia: lo slugging può causare acne e quindi essere controproducente.

Cos’è quindi, in sintesi, lo slugging? L’abitudine di spalmarsi la vaselina sul viso la sera, prima di andare a letto, come cura miracolosa per la pelle secca o disidratata.

Questa nuova tendenza che affascina il web, e soprattutto la generazione Z, appassionata di tutorial insoliti, in realtà, nuova non lo è per niente; quella dello slugging, infatti, è una pratica che i dermatologi consigliano da tempo, soprattutto quando sono presenti determinate patologie, come gli eczemi. In questi casi  la vaselina  crea una patina che impedisce l’evaporazione dell’acqua: rimanendo più idratata, la pelle riesce a ricostituire la sua naturale barriera protettiva.

Questa operazione può essere effettuata, però, solo per brevi periodi di tempo, tre o quattro giorni al massimo e in alcuni casi deve essere assolutamente evitata. Quali? Quando si soffre di rosacea, di acne, o se si ha la pelle particolarmente sensibile.

Ultimo consiglio: se volete provare questa tecnica, fate particolare attenzione alla detersione della pelle prima dell’applicazione dell’unguento, poichè se prima di applicare l’unguento la pelle non è stata detersa in maniera accurata, con una barriera di vaselina si facilita la penetrazione nel derma di smog e polveri sottili accumulate durante la giornata sul viso.

 Patti chiari, amicizia lunga: la detersione prima di tutto!

  • Aug 01, 2022
  • Lascia un commento: 0
iscriviti alla newsletter
Riceverai un codice sconto del 3%
da utilizzare per il tuo primo ordine!

Per la tua spedizione offriamo Scegli Tu