SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 98,90€
  • ASSISTENZA CLIENTI:

blog

media

La variante delta, quella che risulta più contagiosa tra i coronavirus, sta trovando nei vaccini un muro difficile da valicare: come affermano alcuni epidemiologi, così come la seconda e la terza, anche la quarta ondata sarà migliore delle precedenti.

I casi ufficiali sono tornati ad aumentare dal 2 luglio anche se la ripresa era cominciata già da metà giugno. In quel momento ha cominciato a farsi sentire l’impatto della variante delta che, a differenza delle varianti precedenti, riesce a passare a un altro “ospite” con contatti molto brevi, senza bisogno che si stia vicini per tempi prolungati.

Quindi è importante prepararsi e fare attenzione alla propria salute, ma restiamo positivi anche sul fatto che si eviteranno chiusure, dato che abbiamo anche un buon tasso di vaccinazione fra gli over 70 e che, quindi, la pressione sulle strutture sanitarie, molto probabilmente, non sarà alta.

Preparare le proprie difese immunitarie

È sempre importante preparare le proprie difese immunitarie all’inverno, a prescindere dal Covid19 e la salute del proprio sistema immunitario è strettamente legata alle proprie abitudini.

Quindi, è il momento di rimettersi in forma e:

  • Effettuare una costante attività fisica rapportata alle proprie capacità;
  • evitare il fumo e non eccedere con l’alcol;
  • dormire bene, almeno 7-8 ore a notte;
  • curare l’igiene personale;
  • curare la salute del proprio intestino: assumendo fermenti lattici, che si trovano nel siero di latte, nello yogurt e nel formaggio, e tante fibre, che si trovano in frutta e verdura;
  • fare il pieno di vitamina D, prodotta dal nostro corpo quando ci esponiamo alla luce solare;
  • evitare lo stress.

Ci teniamo a ricordare che gli antibiotici sono inutili contro i virus, pertanto l’assunzione di antibiotici per curare o prevenire l’infezione da nuovo coronavirus è sconsigliata e dannosa e, al momento, non esistono evidenze scientifiche che provino l’efficacia dei farmaci antivirali nella prevenzione dell’infezione da nuovo coronavirus.

Tutte le ondate finora sono state alimentate da una variante, ci saranno quindi nuove ondate se e fino a quando arriveranno nuove varianti: la soluzione è una sola, seguire le indicazioni degli organi scientifici predisposti e restare il più possibile in salute.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci! Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

  • Sep 08, 2021
  • Category: Salute
  • Lascia un commento: 0
iscriviti alla newsletter
Riceverai un codice sconto del 3%
da utilizzare per il tuo primo ordine!

Per la tua spedizione offriamo Scegli Tu