SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 89,90€
  • ASSISTENZA CLIENTI:

blog

media

Di creme solari se ne possono trovare molteplici in commercio, ma qual è quella adatta a te?

È importante, infatti, scegliere un prodotto con il giusto fattore di protezione SPF (Sun Protector Factor), ovvero quello più adeguato al tuo fototipo e seguire le corrette modalità di utilizzo che influiscono sulla reale protezione fornita e quindi sulla salute della tua pelle. Il fototipo, a sua volta dipende dal colore della pelle e dei capelli, dalla predisposizione alla comparsa di eritemi: tanto più la pelle è chiara, e quindi sensibile ai raggi solari, tanto maggiore deve essere l’SPF.

COLIPA, l’associazione europea che raggruppa i produttori di cosmetici ha stabilito che sotto il 6 non si può parlare di protezione in quanto non è efficace. Sempre a questa associazione si deve la suddivisione dei solari.

Il grado di protezione può essere diviso in:

Basso (SPF da 6 a 10)
Medio (SPF 15, 20, 25)
Alto (SPF 30, 50)
Molto alto (SPF oltre 50)

Esistono 6 fototipi: 

capelli biondi o rossi e pelle chiarissima: si scotta facilmente e non si abbronza quasi mai 
capelli biondi o castani con pelle chiara: si scotta facilmente e si abbronza poco
capelli biondo scuro con pelle sensibile: si abbronza gradualmente ed è difficile che si scotti 
capelli castani e pelle moderatamente sensibile: si abbronza in fretta e ha una carnagione olivastra
capelli neri e carnagione olivastra: non si scotta mai e si scurisce subito
capelli scurissimi e pelle non sensibile: impossibile che si scotti 

Differenza tra raggi UVA e UVB

Lo scopo della protezione solare è quello di proteggere la cute dall’azione dannosa dei raggi solari. Questi si dividono i tre tipologie:

- luce visibile, quella che illumina e da cui dipende una parte molto piccola dell’abbronzatura;
- raggi infrarossi, che riscalda ma che non rappresenta un pericolo per la nostra salute;
- raggi ultravioletti (UV A-B e C), sono quelle radiazioni ultraviolette che raggiungono la superficie
terrestre sono per il 95% raggi UVA e per il 5% UVB, e la loro principale differenza sta nella diversa capacità di penetrazione della cute.

I raggi UV sono quelli da cui è necessario proteggersi perché, oltre a essere responsabili della tanto amata
tintarella, possono avere effetti dannosi sulla cute. Tra cui: arrossamenti e irritazioni, eritemi, invecchiamento della cute, aumento della velocità della comparsa di rughe e macchie cutanee, malattie della pelle e tumori.

iscriviti alla newsletter
Riceverai un codice sconto del 3%
da utilizzare per il tuo primo ordine!

Per la tua spedizione offriamo Scegli Tu