SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A 89,90€
  • ASSISTENZA CLIENTI:

blog

media

Il torcicollo è una condizione dolorosa che comporta una limitata mobilità del collo o addirittura col suo totale blocco. Quasi sempre, è accompagnato da una forte infiammazione della cervicale. Il dolore e la rigidità persistente del collo possono interferire con le proprie attività quotidiane e causare un gran disagio.


Generalmente, il disturbo è causato da una contrattura dei muscoli laterali del collo che, fortunatamente, tende a scomparire nell’arco di qualche giorno. La contrattura muscolare può essere dovuta, per esempio, a uno sbalzo di temperatura, dall’assunzione di posizioni scorrette prolungate, ma anche da movimenti bruschi della testa e traumi: si pensi per esempio a un colpo di frusta in caso di incidente.


I sintomi

Muscoli del collo gonfi
Dolore e rigidità persistenti nell’area del collo
Fatica a muovere il collo normalmente
dolore che può diffondersi a spalle, braccia, mani e dita
Mal di testa
Vomito
irritabilità


Oltre al comune torcicollo, si distinguono due forme più gravi e rare: Torcicollo congenito: una condizione presente fin dalla nascita ed è caratterizzato da un’inclinazione laterale della testa su un lato e una rotazione controlaterale. Distonia cervicale: detta anche torcicollo spasmodico, è una condizione dolorosa in cui i muscoli del collo si contraggono involontariamente, provocando la torsione o la rotazione
della testa su un lato.


I rimedi

Escluse le forme rare e gravi, il torcicollo è un disturbo che si cura in tempi molto brevi. In fase acuta può essere di aiuto fare una doccia tiepida perché l’acqua effettua una sorta di massaggio sui muscoli del collo e li rilassa.


L’assunzione di farmaci antinfiammatori permette di recare rapidamente sollievo dal dolore. Il dolore potrebbe essere anche un segnale di una profonda tensione emotiva, in questo caso sarebbe opportuno adottare strategie che permettano di scaricare lo stress, come yoga e pilates.


Se la causa dipende da una scorretta postura, è consigliabile programmare un ciclo di sedute dal fisioterapista e dall’osteopata. In fisioterapista insegna ad effettuare esercizi e stretching per il collo, da ripetere poi in modo autonomo. Gli esercizi possono alleviare il
dolore ripristinando la funzionalità muscolare, ottimizzando la postura per prevenire il sovraccarico dei muscoli e aumentando la forza e la resistenza dei muscoli del collo.


È consigliabile dormire sul fianco o sulla schiena, mentre dormire sulla pancia è controindicato per la salute del collo, inoltre può essere utile usare un materasso rigido, in grado di supportare correttamente il corpo.

iscriviti alla newsletter
Riceverai un codice sconto del 3%
da utilizzare per il tuo primo ordine!

Per la tua spedizione offriamo Scegli Tu